Ultima modifica: 1 Novembre 2019
Istituto Superiore "Guido Galli" - Bergamo > Offerta Formativa > I nostri corsi > Istruzione e Formazione professionale (Corsi Regionali)

Istruzione e Formazione professionale (Corsi Regionali)

 

 

 

 

 

I percorsi di ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE hanno dimensione di pari dignità rispetto a quelli del sistema di istruzione.

La Regione Lombardia ha classificato i profili professionali presenti nella realtà lavorativa del proprio territorio e, su questa base, ha definito un repertorio dell’offerta IFP (Istruzione formazione professionale) in cui sono specificate le competenze che gli alunni devono acquisire attraverso questi corsi. I repertori delle diverse regioni sono in fase di allineamento in un unico repertorio nazionale.

In questi percorsi, la formazione/educazione della persona, finalizzata all’introduzione consapevole e responsabile nel contesto della società civile, si accompagna strettamente alla formazione al lavoro, secondo livelli di crescente consapevolezza e autonomia.

Le certificazioni regionali fanno riferimento anche alla nuova classificazione europea dei livelli di qualificazione, per cui quella del terzo anno è detta anche “qualifica di istruzione e formazione professionale di secondo livello europeo”, e quella del quarto anno “attestato di competenza di terzo livello europeo”.

I corsi IFP, grazie all’accordo tra Ministero dell’Istruzione e Regione Lombardia, sono erogati sia dalle istituzioni formative accreditate dalla Regione, sia dagli istituti superiori statali.

Interessante è la caratterizzazione didattica degli IFP, molto diversa dagli altri percorsi di scuola superiore.

La maggior flessibilità oraria prevista in questi percorsi consente di ridefinire ogni anno il monte ore per ogni disciplina, inserendo eventuali ulteriori insegnamenti per consentire agli alunni di raggiungere le competenze richieste dal profilo professionale di riferimento.

Gli insegnamenti, infatti, sono impostati tenendo conto degli standard regionali di apprendimento richiesti e con la massima flessibilità nella costruzione dell’orario delle lezioni, per aree formative più che per singole materie.

Tutta la programmazione didattica, secondo la logica della “competenza”, è finalizzata all’apprendimento delle abilità e conoscenze della specifica figura professionale che si va a formare. In ogni caso, dal momento che i corsi assicurano l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, viene garantita una preparazione culturale di base nell’area linguistico-espressiva, in quella matematico-scientifica e in quella delle scienze umane.

I percorsi di ISTRUZIONE e FORMAZIONE PROFESSIONALE sono quindi caratterizzati da :

  • Forte integrazione tra saperi teorici e saperi operativi
  • Centralità dell’allievo e del suo successo formativo
  • Personalizzazione dei percorsi formativi: percorsi modulari progettati in funzione dei diversi stili di apprendimento e orientati al recupero e contenimento del fenomeno della dispersione scolastica
  • Didattica laboratoriale, centrata su compiti reali ed Unità Formative
  • Dimensione professionalizzante: oltre all’assolvimento dell’obbligo scolastico e del DDIF garantiscono l’acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro
  • Risultati di apprendimento declinati in competenze, abilità e conoscenze, utili alla vita e allo sbocco professionale;
  • Gestione di processi e alternanza scuola-lavoro per apprendere in contesti operativi, già dal terzo anno di corso

L’offerta formativa

Il sistema IFP prevede un percorso triennale (al termine del quale si consegue l’Attestato di  Operatore ai Servizi di Promozione e Accoglienza – Servizi del Turismo) cui si aggiunge un quatro anni con il quale, fino all’a.s.2019/20 si consegue il diploma di Tecnico dei Servizi di Promozione e Accoglienza – Servizi del Turismo).

Dall’a.s. 2020/21, con la pubblicazione del Nuovo Repertorio nazionale delle figure di qualifica e diploma dell’istruzione e formazione professionale, al termine  del quarto anno si conseguirà il diploma di Tecnico dei servizi di promozione ed accoglienza – Ricettività turistica (con curvature: Agenzie turistiche e Convegnistica ed eventi culturali).